Il libro di febbraio

Questo mese il libro si presenta da solo.

L’autore, Paul Ekman , è uno psicologo di fama mondiale che con studi lunghissimi in varie parti del globo ha codificato le  espressioni universali con le quali TUTTI esprimiamo le 7 emozioni primarie: rabbia, paura, sorpesa, gioia, tristezza, disprezzo, disgusto.

Noi europei, i cinesi, gli africani, gli indios e così via, abbiamo tutti le stesse espressioni facciali quando manifestiamo le suddette emozioni. Comprendete bene la portata di questo lavoro preziosissimo per acquisire comptenza emotiva. Cosa vuol dire?

Ognuno di noi attiva diverse emozioni a seconda della propria storia personale, del contesto familiare e sociale in cui è cresciuto. Un evento che a me fa molta paure può lasciare indifferente un’ altra persona. Saper osservare e riconoscere che emozione l’altro sta provando ci aiuta a comunicare meglio, a comprendere il suo vissuto.

Tutti oggi sappiamo quanto importante sia la comunicazione non verbale.

Quando proviamo emozioni, ciascuna di esse scatena una sequenza di segnali che le è propria, e che si manifestano nel linguaggio del corpo, nella voce e nelle espressioni del volto.

Si tratta di un comune denominatore biologico, uguale in ogni popolo della Terra. Imparare a coglierlo in noi e negli altri vuol dire leggere nel loro cuore per poterle aiutare davvero o sapercene proteggere.

Il libro si legge in un fiato, scorrevole, appassionante. Conoscerci meglio ci fa vivere meglio.

Buona lettura!

Paul Ekman – Te lo leggo in faccia – ed. Amrita

71xvmovhHZL

 

Iscriviti alla newsletter:  https://tinyletter.com/steferrari66

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...