Il libro di settembre

Per accogliere la luce languida e le morbide energie di questo mese vi propongo un libro per me molto speciale, di straordinaria potenza.

Mi sento quindi di essere anche più concisa del solito nel presentarlo: va letto, digerito, consumato.

Un assaggio:

Guida pratica alla libertà personale:

  • Sii attento con le parole
  • Non prendere nulla in modo personale
  • Non supporre nulla
  • Fai sempre del tuo meglio

 

….. e molto altro. Utilissimo per chi si sta confrontando con un percorso personale di distacco da schemi automatici e credenze limitanti.

Buona lettura e sereno Autunno, un abbraccio

I quattro accordi – Don Miguel Ruiz

i-quattro-accordi_2092

 

 

 

 

 

 

 

 

Iscriviti alla newsletter: https://tinyletter.com/steferrari66

Fare o non fare

Spesso quando siamo in difficoltà, stiamo attraversando una crisi in uno o più ambiti della nostra vita, ci arrovelliamo su cosa fare e come.
di solito possiamo incontrare due modalità: vogliamo assolutamente agire, fare, risolvere, aggiustare. Oppure siamo come paralizzati, bloccati in pensieri ripetitivi che non portano a nulla se non ad aumentare la percezione di gravità del problema.
E poi ci colpevolizziamo per non riuscire ad agire…. dunque come uscirne? Fare o non fare? E come, quando?

Condivido qui alcune preziose riflessioni di Jon kabat Zinn, biologo americano (lo conoscerete per l’introduzione della mindfulness).
Di fronte ad un problema che ci causa sofferenza emotiva, prendiamoci del tempo per ascoltarci e riconoscere ciò che stiamo provando. Emergono due situazioni:

– se il problema si confonde con le emozioni che evoca e si crea gran confusione interiore, tale da non riuscire più a distingure la reale entità del problema stesso, allora è bene FERMARSI, non fare. La pratica del NON FARE aiuta l’ascolto, rinforza la consapevolezza profonda, aiuta la chiarezza. Se non ci risulta facile possiamo aiutarci con meditazioni che calmano l’ansia. In questo modo ci alleniamo ad essere più lucidi e centrati. La soluzione arriverà.

–  Se siamo in grado di distinguere gli aspetti del problema dal turbine di emozioni, se riusciamo a vedere il problema con lucidità, chiediamoci quale primo passo potremmo fare verso la soluzione, e FACCIAMOLO, AGIAMO. Sottolineo l’importanza del fare un passo alla volta, quello che ci è possibile in quel momento.

In un percorso con me affinerete la percezione e la capacità intuitiva, così da ampliare la gamma di soluzioni possibili.
Imparerete a calmare gli stati d’ansia che vi bloccano. Diverrete maggiormente consapevoli dei vostri talenti e di come utilizzarli al meglio.


Un cammino meraviglioso!

Un abbraccio

SalgadoGenesi2-kxEG-U460508547862230fF-1080x839@CorriereMezzogiorno-Web-Mezzogiorno

Photo: S. Salgado

 

Il libro di aprile

30713001_10216045780328400_9154589187876323328_o

 

Accade quasi sempre che, quando ci interroghiamo su di noi, sulla nostra vita, quando siamo in un percorso di evoluzione personale o in un momento difficile, arrivi la fatidica domanda titolo di questo libro, ” chi sono io?

Sotto forma di dialoghi, l’autore esplora i vari campi della nostra esistenza: le relazioni, la natura del pensiero, il discernimento, l’arte di ascoltare, sono solo alcune delle domande poste.

Lascio alla vostra curiosità l’indagare le risposte qui fornite. Una visione ampia, di pace con noi stessi, di inclusione con il tutto.

Un paio di brevi citazioni:

Non c’è nulla da provare, aggiungere o togliere alla vita che stai vivendo. Serve solo la vigilanza per vedere le abitudini del pensiero e come queste ci vincolano……Quando vediamo che quasi tutta la nostra esistenza è una ripetizione meccanica, usciamo automaticamente dallo schema ed entriamo nell’osservazione.

Osservarsi ha il suo sapore e non ha bisogno di aggiunte. E’ la stessa apertura, l’accoglienza, che è il nostro stato d’essere naturale.

Buona lettura,

un abbraccio

                      Iscriviti alla NEWSLETTER: https://tinyletter.com/steferrari66

Amore

Quale modo migliore per accogliere la Primavera e la sua energia di rinnovamento?

Per provare a sperimentare un diverso modo di sentirci nel mondo e con gli altri?

“L’Amore è letteralmente una Forza. Una forza di unificazione”

Regalatevi il meraviglioso intervento della dott. Poli in questo video:

Un abbraccio, gioiosa Primavera!

Iscriviti alla NEWSLETTER: https://tinyletter.com/steferrari66

Il libro di febbraio

27908261_10215504690681497_7072030840498999293_o

Immergersi nella lettura di questa biografia è stato come fare un viaggio sulle montagne russe. Ogni esistenza è preziosa ed unica, ma alcuni di noi si trovano di fronte a prove davvero intense, o forse intenso è il proposito di scandagliare, sperimentare, scoprire, evolvere.

Attraverso la sua speciale storia ed  eredità familiare, il figlio di Alejandro Jodorowsky ci guida attraverso il suo personale di cammino verso la risoluzione degli irrisolti familiari, lo scioglimento degli irretimenti di quello che per tutti noi è il “sistema famiglia”.

Non è possibile passare attraverso le maglie di questi legami senza una dose di dolore, rabbia e disperazione anche. Ma quello che alla fine guadagnamo ….. siamo i veri noi stessi, nella nostra libera unicità, nei nostri speciali limiti e talenti.

– In questo personalissimo “viaggio dell’eroe” attraverso la psicomagia e la liberazione dal dolore, la psicogenealogia, metodo di analisi dell’albero genealogico, si è rivelata uno strumento infinitamente prezioso per comprendere fino a che punto ciò che pensavo, sentivo o desideravo, le mie inquietudini, conflitti o malattie, potessero essere anche frutto ed estensione del mio passato familiare, sociale e storico….. mappe neurologiche che si ripetono di generazione in generazione –

Appassionatevi, buona lettura!

Iscriviti alla NEWSLETTER: https://tinyletter.com/steferrari66

Se vuoi fissare un appuntamento conoscitivo gratuito con me, contattami QUI:

ferrariste66@gmail.com

 

 

Benvenuto, febbraio!

Entriamo nel nuovo mese con il proposito di cercare di far luce e poi cambiare quello che ci crea inquietudine, frustrazione, dove ci sembra di inciampare sempre nello stesso modo.

Ecco un prezioso appuntamento, un’occasione di ascolto e apertura verso il nuovo partendo da dove siamo ORA. Lo ripeto spesso, possiamo SEMPRE scegliere.

E nel riflettere sulla partecipazione ad un incontro con me, considerate il valore della condivisione, del confronto, dell’apertura verso l’altro. Il primo, fondamentale passo.

Vi aspetto QUI il giorno 20.

https://www.facebook.com/events/332098090626502/

emotionheader5799061944

Un abbraccio